CONSIGLI DI GUIDA E MANUTENZIONE IN INVERNO

L’importanza del controllo è da sempre nel DNA di Pirelli, partner della rete GOMME & SERVICE. Grazie alla passione per l’innovazione dei nostri ingegneri e all’esclusiva esperienza della Formula 1®, i pneumatici Pirelli fanno davvero la differenza nel controllo su strada. "Tanto la uso solo in città". "Quest’anno nevicherà poco". "Io vado piano"… Ecco i luoghi comuni più ricorrenti per non montare pneumatici invernali. Ma sono in pochissimi a sapere che, dai 7°C di temperatura in giù, anche il migliore pneumatico estivo perde gradualmente le sue doti di aderenza, compromettendo stabilità, efficacia nel controllo e comportamento in frenata.

PERCHÉ USARE PNEUMATICI INVERNALI PIRELLI

Su asfalto umido o innevato, ma anche su asciutto, quando la temperatura esterna è bassa, gli pneumatici invernali garantiscono maggiore sicurezza rispetto agli estivi perché sono studiati appositamente per le basse temperature. I pneumatici estivi riducono la loro aderenza a temperature più fredde, mentre i pneumatici invernali con le loro mescole specifiche garantiscono il massimo grip.

I particolari disegni dei battistrada invernali hanno un alto potere drenante che contrasta il pericolo di aquaplaning. L'aquaplaning si può verificare in caso di asfalto molto bagnato o in presenza di pozze d’acqua che portano al "galleggiamento" del veicolo a causa dell’incapacità del battistrada di espellere rapidamente l'acqua.

Quando la temperatura inizia a scendere sotto i 7° C, rispetto ai pneumatici estivi, quelli invernali riducono lo spazio di frenata del 10% sul bagnato alle basse temperature e del 20% sulla neve.

Montati a inizio stagione consentono di viaggiare su strade asciutte, bagnate o innevate mantenendo il massimo controllo grazie alle più innovative tecnologie di ricerca. Per legge sono equiparati alle catene, che però occupano molto spazio nel bagagliaio ed obbligano a procedere non oltre i 50km/h, producendo alti livelli di rumorosità e riducendo molto il comfort di guida.

A parità di velocità, al di sotto dei 7°C i pneumatici invernali consentono migliori performance in tutte le condizioni stradali. Il più alto livello di grip garantisce un elevato livello di trazione, stabilità ed efficienza frenante che permettono di mantenere un alto piacere di guida.

I pneumatici invernali permettono di viaggiare in libertà dall'autunno alla primavera, senza doversi fermare improvvisamente a causa di imprevisti cambiamenti delle condizioni atmosferiche.

MANUTENZIONE DEL PNEUMATICO INVERNALE

CONTROLLO DELLA PRESSIONE

Per gli pneumatici invernali si consiglia un aumento di pressione nell’ordine di 0.2 bar per via dell’oscillazione termica che porterà a un abbassamento della pressione del pneumatico. È bene rilevare la pressione degli pneumatici a freddo, ovvero almeno 30 minuti dopo l’utilizzo dell’auto, per essere certi che il riscaldamento dovuto al rotolamento non abbia alterato i valori di pressione. Il controllo delle gomme termiche deve essere effettuato non solo in seguito a traumi (come un urto contro il marciapiede), ma almeno una volta al mese.

DURATA DEL PNEUMATICO INVERNALE

Il Codice della Strada e le direttive europee stabiliscono che si deve provvedere alla sostituzione degli pneumatici quando lo spessore del battistrada è inferiore a 1.6 mm.

CONSERVAZIONE NEL TEMPO

Quando non utilizzati devono essere custoditi preferibilmente gonfiati su cerchio con pressione controllata periodicamente. Il miglior modo di immagazzinarli è quello verticale in un’unica fila su scaffali, ad almeno 10 cm dal suolo, con i fianchi verticali, in modo che il profilo non venga alterato.

CONSIGLI PER GUIDARE BENE E IN SICUREZZA IN INVERNO

PIEDE E MANO DI VELLUTO

Guidare evitando brusche accelerate o frenate improvvise, che possono far perdere aderenza su fondi innevati e ghiacciati. Agire dolcemente anche sullo sterzo.

USARE SEMPRE QUATTRO PNEUMATICI INVERNALI

Un equipaggiamento uniforme è essenziale per garantire prestazioni ottimali e sicurezza nella guida. Impiegare sempre 4 pneumatici invernali della stessa marca e con analoghe caratteristiche costruttive.

CONTROLLARE IL LIMITE DI VELOCITÀ

Fare attenzione ai limiti di velocità prescritti dal codice indicato sul fianco del pneumatico (lato esterno). Volendo, la vettura potrà anche essere equipaggiata con pneumatici invernali di codice inferiore.

RUOTARE I PNEUMATICI

La rotazione dei pneumatici consente di usurare uniformemente il battistrada e contribuisce a prolungarne la durata. Le coperture invernali vanno ruotate nel senso corretto ogni 8.000/10.000 km.

CONTROLLARE IL BATTISTRADA

Le prestazioni dei pneumatici invernali sulla neve rimangono ottimali fino a una profondità di battistrada di 4mm. Per legge, anche per i pneumatici invernali, rimane comunque consentita la circolazione fino alla profondità di 1.6mm.

CONSERVARE CON CURA

Quando non utilizzati devono essere custoditi preferibilmente gonfiati su cerchio con pressione controllata periodicamente. Il miglior modo di immagazzinarli è quello verticale in un’unica fila su scaffali, ad almeno 10 cm dal suolo.

 

Fonte: Pirelli.com

Letto 257 volte

socialshare

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6

Contattaci

Entra anche tu nella squadra GOMME & SERVICE!

Hai un Punto Vendita che svolge, tra le attività principali, il servizio pneumatici? 
Ti piacerebbe conoscere qualche dettaglio in più ed avere maggiori informazioni in merito al mondo GOMME & SERVICE?

Compila il modulo "CONTATTACI" e verrai contattato quanto prima da un responsabile del progetto:

CONTATTACI

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati . Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra politica privacy .

  Accetto i cookies da questo sito.