Come far durare di più i pneumatici: i consigli dei nostri esperti

I pneumatici in inverno sono maggiormente sollecitati rispetto ai mesi più caldi. La disposizione delle lamelle nel battistrada del pneumatico e la composizione della gomma utilizzata nei pneumatici invernali sono adattate alle condizioni esterne in questo periodo dell’anno per fornire la necessaria sicurezza su neve, ghiaccio e basse temperature.

Un effetto collaterale di questo è che i pneumatici invernali mostrano una maggiore resistenza al rotolamento, che ha un impatto maggiore sull’efficienza energetica del pneumatico. Anche l’usura dei pneumatici è maggiore e i pneumatici devono essere sostituiti dopo alcuni anni perché la profondità del battistrada non è più sufficiente. Tuttavia, adottando il corretto stile di guida e trattando con cura i pneumatici, i conducenti possono percorrere molti chilometri con i loro pneumatici invernali e, soprattutto, assicurarsi che quei viaggi siano sicuri. 

Pressione e profondità del battistrada: i controlli regolari sono fondamentali

La pressione dei pneumatici ha una grande influenza sulla durata di vita delle gomme. Anche un leggero calo al di sotto dei livelli stabiliti dal produttore può portare a una resistenza al rotolamento inutilmente elevata e quindi a una maggiore usura. Ad esempio, se la pressione dei pneumatici è di 0,4 bar troppo bassa, la durata del pneumatico sarà ridotta del 30%! Allo stesso tempo, i costi del carburante aumenteranno del 2%.

Gli automobilisti che sono attenti ai loro pneumatici dovrebbero controllare regolarmente la pressione dei pneumatici, ad esempio ogni due settimane e, se necessario, ripristinare i livelli in linea con i valori guida del produttore. Queste informazioni si trovano nel libretto di istruzioni del veicolo, all’interno della portiera del conducente o del passeggero anteriore o all’interno del tappo del serbatoio del carburante. Tuttavia, bisogna anche fare attenzione a non esagerare, poiché aumentare troppo la pressione influenzerà negativamente la loro durata e le caratteristiche di guida del veicolo.

Idealmente, dovresti controllare la profondità del battistrada dei pneumatici contemporaneamente alla pressione dei pneumatici. La profondità minima del battistrada richiesta dalla legge in Europa è di 1,6 millimetri, ma Continental consiglia di sostituire i pneumatici con largo anticipo per una maggiore sicurezza.

Uno stile di guida sportivo – accelerazioni brusche, frenate potenti invece di fermarsi per inerzia e curve ad alta velocità – in inverno non è solo pericoloso, ma ha anche un effetto negativo sulla durata dei pneumatici invernali.

Dopotutto, guidare in questo modo provoca una forte usura dei battistrada dei pneumatici. In effetti, i conducenti che adottano uno stile di guida previdente tratteranno anche i pneumatici in modo più delicato. E' importante lasciare una distanza sufficiente dal veicolo che vi precede e procedete per inerzia il più possibile quando ci si avvicina a semafori rossi e segnali di stop, piuttosto che frenare”.

La durata dei pneumatici invernali non è ridotta solo da un uso eccessivo, ma anche da errori nella cura delle gomme quando non vengono utilizzate, ad esempio uno stoccaggio errato può causare deformazioni e danni materiali. Per assicurarsi che possano godersi a lungo i loro pneumatici invernali, i proprietari dovrebbero conservarli in uno spazio con ventilazione moderata e al riparo dalla luce solare diretta.

I pneumatici sui cerchi dovrebbero essere idealmente conservati appesi e con una maggiore pressione dell’aria al loro interno. Sono disponibili staffe speciali che impediscono deformazioni e punti di pressione. Se le gomme non sono riposte sui cerchioni, possono essere accatastate, ma dovrebbero essere girate regolarmente”.

Vi consigliamo di avvalervi dei servizi di un rivenditore o di un’officina specializzata per garantire che i pneumatici siano immagazzinati in modo professionale.

Il vantaggio rispetto a conservarli in una cantina o in un capannone a casa è che i pneumatici non solo sono immagazzinati correttamente, ma anche assicurati, controllati e bilanciati correttamente. Tutto ciò crea le condizioni ideali affinché i pneumatici durino molte stagioni di guida sicura.

I pneumatici possono offrire la massima sicurezza solo nella stagione per la quale sono stati sviluppati. Per questo motivo, vi consigliamo di sostituire le gomme al momento giusto, intorno a Pasqua e ad ottobre.

In questo modo, oltre a beneficiare della funzionalità specifica dei pneumatici per l’estate o per l’inverno, i conducenti possono assicurarsi che la temperatura ambientale non influisca negativamente sui pneumatici. Quando fuori fa più caldo, i pneumatici invernali si usurano di più e, allo stesso modo, i pneumatici estivi soffrono di un’usura accelerata in condizioni più fredde.

Letto 513 volte

socialshare

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati . Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra politica privacy .

  Accetto i cookies da questo sito.